Tuesday , January 26 2021

Giornata mondiale del diabete: celebrazioni a Nottola



MONTEPULCIANO. L 'Associazione Diabetici Valdichiana Senese – ADIVASE – Online "Alfredo Cupelli" celebra
l'anniversario con una serie di iniziative. Quest'anno la celebrazione della GMD18 è dedicata al "Coinvolgimento del diabete mellito (DM) alla famiglia".

La crescita notevole, di tipo esponenziale, del diabete nel mondo sta facendo parlare di uno "tsunami diabete mellito"

L'ADIVASE promuove un evento in programme giovedì 15 novembre, alle ore 15.30, presso l'Auditorium dell'Ospedale Valdichiana (Nottola) .Su sollecitazione della direttrice sanitaria, Dott.sa Rosa La Mantia, il Dott. Giovanni Notario e il Dott, Andrea Marcocci, dell'ambulatorio diabetologico di Medicina, presenteranno il coinvolgimento familiare delle persone con diabete mellito. Parteciperanno i pediatri dell'ospedale di Nottola e del policlinico di Arezzo di presento il nuovo ambulatorio pediatrico dedicato ai minori portatori di diabete mellito di tipo 1. Sicuramente di interesse sarà il contributo di alcuni soci dell'ADIVASE che testimonieranno il coinvolgimento della patologia nella loro famiglia.

ADIVASE ha collaborato all'organizzazione insieme alla USL Toscana sudest ed al Lions Club Valdichiana I Chiari, da semper vicino alle attività dell'Associazione.

Programma Giornata Mondiale del Diabete, 15-11-2018:

15.30 Saluto Direttore Presidio Ospedaliero di Nottola
Dr.sa Rosa La Mantia
Saluto Presidente Ass. Diabetic "Alfredo Cupelli"
Sig. Marco Sonnini
Saluto Presidente Lions Club Valdichiana "I Chiari"
Sig. Pasquale Spezia

16.00 Introduzione alla Giornata Mondiale del Diabete 2018.
Dr. Luigi Abate
16.20 Stile di Vita come strumento di prevenzione e cura del
Diabete Mellito. Dr. Andrea Marcocci
16.40 Ruolo della famiglia nella co-gestione del Diabete Mellito.
Dr. Giovanni Notario
17.00 Presentazione Ambulatorio Pediatrico del DM T1 della
Transizione.
Ruolo della Famiglia nella prevenzione del DM e della
Obesità nei bambini. Dr.sa Caterina Rango
17.30 Real Life: esperienze famigliari e ruolo delle associazioni di
Volontariato.

Il diabete coinvolge ogni famiglia. È questo il tema della Giornata Mondiale del Diabete 2018 e 2019 (biennale) che focalizione l'attenzione sull'impatto che la diagnosi e la gestione del diabete ha su ogni singola famiglia; che si tratti di un figlio, una futura mamma, un compagno o una moglie o un genitore la vita cambia ed occorre – tutti – elaborare continue strategie per convivere al meglio, giorno per giorno. Si calcola che nel mondo, 1 persona su 11 conviva con il diabete, sono oltre 400 milioni le persone che s soffrono e il trend è in crescita ma nonostante questo il diabete resta una patologia poco conosciuta, a volte sottostimata, a volte preda di ' fake news' come quella che per cursy basti mangiare meno, e quindi le cure possono essere tardive. Niente di più falso.

La Giornata Mondiale del diabete 2018 (GDM2018), che si celebra ogni anno il 14 novembre (data di nascita di Frederick Banting, il co-scopritore dell'insulina con Charles Best nel 1922), vuole quindi sensibilizzare anche le istituzioni affinché si adoperino per fornire supporto e sostegno non solo al singolo paziente ma all'intera famiglia che ruota intorno al soggetto con diabete. Innumerevoli le iniziative in oltre 500 città in tutta Italia.

La Giornata Mondiale del Diabete, istituita nel 1991 dall'International Diabetes Federation (IDF) e dall'Organizzazione Mondiale della Sanità, nel nostro Paese è organizzata da Diabete Italia, con i patrocini di AIP Associazione Italiano Podologi, SIA Società Italiana di Andrologia, SIdP Società Italiana di Paradontologia e Implantologia, SIIA Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa, Assofarm Farmacie Comunali, IAPB Italia Online Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità, Coni, Croce Rossa e ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiano con la media partnership di Rai – Responsabilità Sociale.

La gestione del diabete coinvolge tutta la famiglia
"Nel 2018 – spiega Concetta Suraci, Presidente di Diabete Italia – il tema è la famiglia: il diabete è una malattia che può essere anche molto invalidante e tutti i familiari devono essere coinvolti nella prevenzione e nella gestione del diabete. L'80% del diabete di tipo 2, una patologia cronica che colpisca indipendentemente dal sesso e dall'età, è maggiormente presente in età adulta e la sua incidenza aumenta con l'età anagrafica, è prevenibile con l'adozione di uno stile di vita sano, a differenza del diabete di tipo 1, che essendo una patologia autoimmune non si può prevedere. Buone abstitini alimentari e un'attività fisica adeguata, dove il ruolo della famiglia è fondamentale per metterle in atto, sono assolutamente necessarie, in tutte le forme di diabete ". Anche la gestione pratica di una persona con diabete coinvolge tutta la famiglia. "It is a papiamo ai bambini con diabete di tipo 1, magari di pochi mesi o in età scolare o durante l'adolescenza, periodo difficile a cui si somma anche il diabete di tipo 1 – continua Suraci – o alla donna in gravidanza che scopre di avere il diabete gestazionale ma anche agli anziani da portare a visite ed esami.
(Eg retinopatia, nefropatia, piede diabetico etc), particolarmente subdole, spermatozoa, spermatozoa, diarrhea, diarrhea, diarrhea, in quanto decorrono in silenzio magari per anni, senza dare alcun sintomo. Anche in questo caso, il ruolo dei care-givers e dei familiari è fondamentale per favore l'aderenza della persona con diabete al proprio piano terapeutico stabilito con il medico e ai controlli raccomandati.

# GDM2018: dal 5 al 18 novembre, oltre mille le iniziative sul territorio
Per la GMD2018, dal 5 al 18 novembre 2018 saranno almeno un migliaio in tutta Italia le iniziative legate alla conoscenza e alla prevenzione della patologia.
Saranno coinvolte 500 città d'Italia con migliaia di attività. Nelle piazze, nei gazebo e nei banchetti organizzati dai volontari sarà possibile per i cittadini valutare il risichio di sviluppare il diabete nei prossimi anni compilando un semplice questionario e ricevere suggerimenti, consigli pratici e materiale informativo dedicati alla prevenzione e alla corretta gestione del diabete.
Inoltre, molti Servizi di diabetologia (controll il tuo!) Ed ambulatori di medici di medicina generale (MMG) saranno disponibili ad effettuare lo screening nei soggetti a rischio e lo stesso faranno più di 200 farmacie comunicali aderenti ad Assofarm. In molte città, sarà garantita anche una visita gratuita con un podologo associato all'AIP.

Incontri di sensibilizzazione e informazione, eventi e spettacoli
Saranno inoltre effettuati incontri di sensibilizzazione ed informazione presso diversi Consultori sul territorio e saranno attivi i Servizi di Diabetologia Pediatrica. A livello locale verranno organizzati moltissimi eventi collaterali: conferenze stampa, convegni, dibattiti pubblici, incontri con le autorità locali, spettacoli e, come in altre party del mondo, illuminazione in blu di numerosi monumenti; grande spazio alla prevenzione con passeggiate, ed alta attività sportive. A proposito, dai un occhio al concorso fotografico, si può partecipare fino al 30 novembre, termina ultimo di consegna delle foto.

Appuntamenti anche nelle Farmacie Assofarm
"Le farmacie operano sul territorio – afferma Venanzio Gizzi, Presidente di Assofarm – ed è loro compito anche procedere ad azioni di prevenzione e assistenza alla popolazione, al fine di guarantee l effettiva presa in carico dei cittadini pazienti, in stretta collaborazione con i medici di base e gli specialist con un lavoro di rete organizzata. La GMD è una ulteriore occasione per operare in tal senso e per dimostrare, ancora una volta, che il prezioso ruolo del farmacista è indispensabile per garantire i migliori processi di cura ai bisognosi ".
Tutte le informazioni sulla Giornata, sono consultabili sul sito dedicato diabeteitalia.it/gmd e sulla pagina Facebook facebook.com/giornatadeldiabete

Il diabete non è solo una patologia umana ma colpisce anche gli animali
L'impatto del diabete sui nostri amici a quattro zampe è considerevole: si stima intorno a 1 su 100 tra gatti e cani.
"Tradizionalmente – spiega Marco Melosi, Presidente dell'ANMVI – ad ammalarsi sono gli animali adulti e anziani, spesso in sovrappeso, anche a case di una sterilizzazione. Il cane è colpito quasi esclusivamente dal diabete di tipo 1 le femmine affette risultano essere il doppio rispetto ai maschi. Nel gatto, affetto prevalentemente di diabete di tipo 2, invece risultano più colpiti i gatti castrati; a differenza del cane, in quest'ultima specie il legame tra obesità e comparsa della malattia è stata chiaramente dimostrata. Ma, proprio come succede con gli uomini, anche per loro la prevenzione e le cure eseguite correttamente sotto la guida del veterinario, possono garantire all'animale una vita praticamente normale. Quindi dobbiamo mouse molten attenzione a quelli che sono i sintomi tipica del diabete, ovvero se il cane o il gatto iniziano a bere e mangiare molto, a mouse molta pipì, ma anche la comparsa improvvisa di una cataratta, non c'è da indugiare ma occorre recarsi dal veterinario di fiducia per eseguire le opportune analisi ".
Il mese del diabete del cane e del gatto durerà fino al 30 novembre. Cerca le strutture veterinarie aderenti all'iniziativa nel sito mesedeldiabetecanegatto.it o e sulla pagina Facebook facebook.com/giornatadeldiabete

References
– International Diabetes Federation »
– Diabete Italia »
– La Giornata Mondiale del Diabete »
– Assofarm Farmacie Comunali »
– AIP Associazione Italiana Podologi »
– SIA Società Italiana di Andrologia »
– SIdP Società Italiana di Paradontologia e Implantologia »
– SIIA Società Italiana dell'Ipertensione Arteriosa »
– IAPB Italia Online Agenzia Internazionale per la Prevenzione della Cecità »
– Coni »
– Croce Rossa »
– ANCI Associazione Nazionale Comuni Italiani »
– Rai – Responsabilità Sociale »


Source link